Jamila Zaki

Considero la tecnica un elemento fondamentale (anche se realmente non scopo ultimo e fine a se stesso) per la trasmissione di quest’arte, una sorta di vocabolario senza il quale risulterebbe impossibile esprimere in maniera chiara, limpida ed efficace la propria creatività; per tale aspetto attingo alle figure fondamentali della danza tradizionale, riproposte in maniera più schematica e stilizzata allo scopo di farle risultare intelleggibili; la vera danza si realizza quando la tecnica del movimento trova un equilibrio con il movimento naturale e spontaneo, quello che nei paesi arabi viene acquisito dall’individuo in modo del tutto istintivo, arrivando ad una sintesi che mantenga la connotazione “etnica” a livello stilistico ma anche la pulizia ed il rigore a livello formale; premessa indispensabile una buona preparazione corporea, per la quale attingo ovunque mi è possibile e traendo spunti da varie discipline e tecniche corporee o da altri stili di danza, che aiuti ad isolare i singoli frammenti del corpo al fine di prenderne consapevolezza, per poi andare a “ricostruire” il corpo ritrovando un’unità ad un livello superiore, sintesi delle singole parti; particolare attenzione viene rivolta al torso (luogo dell’espressività e dell’emozione) e all’uso delle braccia che costituiscono la qualità fondamentale dello stile più classico, ma anche alle dinamiche suggerite da appoggi diversi del piede sul suolo e cambiamenti di peso; da queste basi le figure fondamentali evolvono quindi in passi, evoluzioni e variazioni più complesse che trovano ampio spazio nell’interpretazione più attuale di questa Danza e che possono anche essere il frutto di un’esplorazione personale; ritengo inoltre indispensabile una conoscenza anche teorica dei ritmi fondamentali allo scopo di poter danzare in maniera più consapevole sulla musica; per questa ragione quando insegno non rinuncio mai alla possibilità di dedicare una parte delle spiegazioni ad un lavoro più specifico sulle relazioni tra ritmo e movimento, meglio se questo avviene con percussioni dal vivo, perchè queste ultime conferiscono alla musica ed al ritmo il vero carattere e la vitalità che contraddistinguono questo tipo di linguaggio artistico.

Circolo Culturale e Danza Mediorientale