Jamila Zaki

Attività didattica

Ho insegnato in varie Scuole di Danza, Circoli Culturali ed Associazioni di Milano e dintorni quali Centro Magica, Atelier di Danza diretto da Mara Terzi, Arcobaleno Danza, Studio Anabasi, Circolo Culturale egiziano “El Nadi El Masri”, Abirami Studio, Centro Studi Thai, Associazione “Metromondo” ed infine presso il Circolo Zagharid, il primo centro in Milano (e, nella sua primissima formazione, quando non aveva ancora una base fissa ma esisteva già legalmente, in Italia) interamente dedicato all’approfondimento della Danza Orientale in tutti i suoi aspetti, che ho fondato e del quale sono Direttrice, da quando nel 1998 ha finalmente trovato una sede stabile a Milano; attraverso la conduzione di corsi regolari e di seminari ho introdotto la Danza Orientale in altre città italiane quali Torino (“Danzaviva”, “Cisac”, collaborazioni saltuarie con l’Associazione “Artemide”), Novara, Verona, Trieste (“Ginnastica triestina”), Piacenza, Reggio Emilia (“Let’s Dance”), Udine (Centro “Sonam”); ho inoltre tenuto Stage e corsi a Palermo, Napoli, Roma, Firenze, Livorno, Bologna (“Il Laboratorio”, ”Centro Natura”, ”Vecchio Son”), Pescara, Modena, Forli, Padova (Centro Danza “Koreòs”, ”Lo Zoo – contenitori culturali”), Treviso,Biella, Sondrio, Ivrea, Lugano; ho animato stage a livello internazionale in occasione di festivals e rassegne di Musica etnica (“Musica delle radici” Nogara – “Folkest” Spilinbergo – “International Familien sud tirol” Innsbruck – “Danze del Sol levante” Sestri Levante estate 2006; “Il Mediterraneo incontra l’Oriente” – Monopoli estate 2006) o di percorsi residenziali organizzati in collaborazione con artisti del luogo (Tunisia 2000, Marocco 2201-2002-2005-2007); ho collaborato in progetti di animazione musicale e legati ai temi dell’intercultura per scuole di diverso ordine e grado (corso di aggiornamento per insegnanti di educazione musicale organizzato dalla Siem, laboratorio di etnomusicologia all’interno del Conservatorio “Pollini” di Padova, interventi in scuole materne, elementari e medie di Veneto, Lombardia ed Alto Adige, “Acquario musica” promosso dal CEP di Milano). In particolare collaboro da tre anni al progetto di formazione avviato dalla Scuola di Danza Orientale Maria Martinez di Bologna (prossima edizione anno scolastico 2007-8) ed in diversi ed articolati percorsi formativi con “Lo scrigno della Danza Orientale” di Bologna, associazione da anni partner del Circolo Zagharid (prossima edizione autunno-inverno 2007).

Da diversi anni porto avanti un progetto di Laboratorio per la formazione di insegnanti di Danza Orientale che integra diverse discipline (Anatomia, Ritmica, Musica, Psicologia, principi generali della Didattica, tecniche di conduzione, Storia della Danza, tecnica specifica della Danza Orientale diversificata in livelli, stili ed accessori) e che ha lo scopo di garantire una formazione completa su tutti gli aspetti dell’insegnamento di tale disciplina, puntando ad una formazione globale che renda la figura dell’insegnante di Danza Orientale più qualificata da un punto di vista professionale; tale progetto, che si vale del contributo di esperti nei vari settori, viene realizzato con frequenza annuale presso il Circolo Zagharid o presso Scuole ed Associazioni che con esso collaborano; questo progetto, che ha formato molte delle insegnanti di Danza Orientale attualmente attive nel panorama italiano, è in continuo aggiornamento, e di anno in anno integra nuove informazioni e stimoli riportati tanto dai contributi delle stesse partecipanti, quanto dalle evoluzioni, cambiamenti e novità alle quali questa disciplina è costantemente soggetta ad un ritmo sempre più incalzante e che ha di conseguenza modificato parte dei contenuti del programma nel corso degli anni rispetto alla sua prima edizione.

Nel 2006 sono stata riconosciuta professionalmente dall’ANMB (Associazione Nazionale Maestri di Ballo, ente morale riconosciuto da Governo italiano) e mi sono stati conferiti “ad honorem” i diplomi di “Maestro di ballo” e di “Giudice esaminatore”; a seguito di tale riconoscimento mi è stato chiesto dal Presidente dell’Associazione di entrare a far parte della comitato nazionale “Danza Orientale” recentemente costituitosi all’interno di tale ente e che ha lo scopo di coordinare questa disciplina a livello nazionale; l’ANMB ha inoltre riconosciuto il materiale informativo da me elaborato come supporto al Laboratorio di formazione da me progettato (e di conseguenza i contenuti stessi del corso) come materiale utile per sostenere l’esame per il conseguimento del diploma ANMB.

Circolo Culturale e Danza Mediorientale